News

Il metodo Aida: come utilizzarlo nella vendita online

Il metodo Aida: come utilizzarlo nella vendita online

Il metodo Aida: come utilizzarlo nella vendita online

Conosci il metodo Aida? Scopri come viene utilizzato nella vendita!

Tempo addietro dominava la figura del venditore porta a porta, oramai scomparsa, chi non lo ricorda, si riconosceva a prima vista.

Oppure un’altra figura dedita al commercio era il rigattiere che con la sua bancarella ambulante “navigava” per le vie del paesello.

Non c’è da meravigliarsi se molte persone vedono in questa immagine il modo con cui pensano di poter acquistare qualcosa.

Questa immagine non è banale, è estremamente importante perché può aiutare i professionisti del marketing a sapere non solo quali tipi di immagini sono più efficaci, ma anche come reagiscono i consumatori e aiutare i professionisti del marketing a comprendere il potere che si cela dietro la psicologia umana.

Come vendere online

L’esperienza ci ha insegnato che il mondo delle vendite oggi si basa sull’empatia, sul sorriso e sulla fiducia che si riesce a instaurare con la clientela.

Gli addetti alle vendite devono credere in ciò che vendono e aggiungere un po’ di fantasia ai loro servizi. 

Il consiglio che vogliamo dare è quello di diventare venditore moderno.

Infatti, il mondo è diventato digitale e le persone vogliono fare i propri acquisti comodamente e dal proprio divano.

Internet è un ottimo posto per far conoscere le attività.

È un nuovo modo di vendere e fare marketing.

Molti marchi famosi hanno iniziato a utilizzare nuovi modi per promuovere i propri prodotti su Internet.

Esistono molti strumenti online che aiutano le aziende a ottenere dal pubblico l’attenzione che meritano.   

In conclusione, il processo per diventare un marchio di successo in un mondo di concorrenza è un compito arduo, tuttavia, se si conosce cosa vuole o chiede il cliente e come accontentarlo è già un passo avanti molto importante.

Come già accennato ci sono molti modi per promuovere un’attività e uno di questi è il metodo AIDA.

Modello AIDA

AIDA è un metodo di marketing per la crescita aziendale a lungo termine. 

Aiuta a guidare l’attività digitale e ad attirare potenziali clienti per l’azienda.

AIDA sta per Attenzione, Interesse, Desiderio e Azione.

Questo modello viene utilizzato per spiegare le fasi del processo decisionale di acquisto tipicamente vissute dai consumatori.

Attenzione

Fase di attrazione e attenzione del cliente potenziale in modo che venga a conoscenza del tuo marchio.

Interesse

Fase di sviluppo di un interesse per il prodotto che si vuole promuovere.

Desiderio

Fase che deve suscitare nel potenziale cliente il forte desiderio di avere il prodotto e che deve acquistarlo ad ogni costo.

Azione

Fase con la quale si “costringe” l’utente a confrontarsi direttamente con il  prodotto e fare in modo che effettui l’acquisto.

Un modo tradizionale di utilizzare il modello AIDA si basava solitamente su strategie aggiuntive come annunci radiofonici e televisivi.

E’ evidente e oramai risaputo che ci sono più opportunità per la pubblicità online e queste nuove tecniche consentono alle aziende di raggiungere i propri consumatori in maniera diretta.

Metodo AIDA nella vendita: Attenzione

Nell’attuale mondo digitale é importante avere una forte presenza online per attirare l’attenzione dei potenziali clienti.

Garantire che il sito web dell’azienda sia ottimizzato per i dispositivi mobili è il modo per assicurare una forte presenza online.

Infatti un utente è sulle pagine social che solitamente naviga, per cui è corretto pensare di investire e confidare nella visibilità online, oppure sfruttare la pubblicità pay per click per posizionare l’azienda sui primi risultati visibili di un determinato motore di ricerca.

Tale strategia assicurerà la presenza del marchio e la certezza di essere visto, anche se le persone non fanno clic sull’annuncio in un primo momento.

La semplice visione del marchio però potrebbe incuriosirli in futuro.

Metodo AIDA nella vendita: Interesse

Dopo aver fatto conoscere il marchio dell’azienda ai potenziali clienti, deve potersi catturare il loro interesse per il prodotto che si commercializza e quindi fornire loro dettagli e informazioni che siano validi e stimolanti.

Questa è una fase di passaggio che deve essere utile perché si deve guadagnare la fiducia dei clienti e quindi fare in modo che il prodotto sia per loro qualcosa di indispensabile, bisogna altresì essere prodighi di suggerimenti con contenuti a tema che suggeriscono la risoluzione dei loro problemi.

E’ utile anche dimostrare le competenze che si posseggono, non per vanità, ma per coinvolgere il pubblico, e dunque aiutare la relazione e la identificazione tra marchio e cliente.

Metodo AIDA nella vendita: Desiderio

La fase del desiderio deve creare ulteriore interesse per il marchio.

E questo perché il cliente, l’utente, il consumatore deve sempre averlo in mente, ricordarlo e trasformare il semplice interesse nel desiderio di acquistare e dotarsi del prodotto offerto.

I social possono essere d’aiuto, convincere i clienti a iscriversi alle newsletter è un buon metodo per comunicare con apposite e-mail i contenuti che devono essere tempestivi e pertinenti.

In breve il numero dei contatti crescerà in maniera esponenziale se si sono implementate bene le fasi di azione e interesse, e successivamente nelle mail possono essere inseriti nuovi contenuti o persino offerte e sconti. 

Nelle mail possono essere inseriti anche esempi di come può essere diverso e più piacevole il modo di vivere con l’utilizzo del prodotto in offerta e fare in modo di suggerire pensieri positivi e il desiderio verso l’acquisto.

Metodo AIDA nella vendita: Azione

E’ la fase conclusiva, la fase in cui il cliente deve decidere a breve cosa fare, acquistare?

La risposta è positiva allorquando si è creata la giusta considerazione per il prodotto e quindi interesse e desiderio.

Quindi è indispensabile che il lavoro fatto porti all’acquisto del prodotto, e l’impegno finale deve essere orientato a rendere il processo di acquisizione del prodotto il più facile possibile, ossia non impegnando il cliente con estenuanti istruzioni e rimandi o incomprensibili procedure che potrebbero farlo desistere dall’acquisto.

Se si è progettato un sito con un modo di procedere che è laborioso e che quindi rende difficoltoso il metodo di acquisto, viene spontaneo consigliarne la semplificazione. 

Si deve tenere in debito conto che i prodotti in vendita sono inseriti in un mercato dove la concorrenza offre prodotti simili o similari, e dunque è bene conoscere anche le strategie dei competitor, conoscere le loro tecniche e seguirli per migliorare le loro offerte e batterli con la fidelizzazione del cliente che acquisterà il tuo prodotto.

In conclusione, l’invito all’azione deve essere ben scritto, visivamente accattivante e indirizzare il visitatore alla pagina di destinazione desiderata, è chiaro che ci sono molti modi da intraprendere per far convertire i clienti, alcuni esempi di queste misure includono:

spedizione gratuita, facile procedura di pagamento e buone descrizioni dei prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *